Investimenti in corsa per salvare l’Italia

Noi abbiamo molti dubbi sul fondo Algebris, ma nel frattempo riportiamo questo interessante articolo ripreso dalla Gazzetta di Firenze. Il resto ad una prossima puntata. “Il cda dell’Ente Cassa di Risparmio di Firenze abbia il coraggio di spiegarlo alle tante associazioni di volontariato e di assistenza che con grande fatica costruiscono quotidianamente solidarietà e cultura […]

Ennesimo motivo per non investire in Italia nell’anno 2013

Ho partecipato di recente ad un workshop informativo organizzato dal Dipartimento per le Attività Produttive di un paese dell’Unione Europea al quale ho notato erano presenti anche imprenditori ed investitori non italiani. Al di là dei programmi incentivanti che sono stati esposti dai relatori e dei benefici fiscali che possono ottenere le aziende che decidono […]

Le dinamiche dell’immigrazione danneggiano l’economia italiana

Se il nuovo primo ministro, nuovo si fa per dire, Enrico Letta voleva veramente trasmettere un segnale di cambiamento e di rinnovamento a tutta la popolazione italiana, facendo presagire che il suo sarebbe stato finalmente un governo di rottura con il passato, al posto del nuovo e contestato ministero per l’integrazione avrebbe dovuto proporre la […]

Dove recuperare fondi dal bilancio pubblico italiano secondo Benetazzo

Chi ha l’opportunità di entrare ed uscire continuamente dal paese ed anche l’occasione di potersi relazionare con altri europei in questo momento di eterno immobilismo politico italiano rimane abbindolato dall’opinione pubblica comunitaria. Recentemente ho avuto modo di confrontarmi con un team di colleghi, di provenienza mista, Svizzera, Malta, Germania, Lussemburgo e Regno Unito, sulle problematiche finanziarie che […]

Non investire in Italia a causa del blocco dei capitali

Lasciate perdere le fantasiose proiezioni politiche sul futuro del nostro paese, ormai non ha neanche tanto senso continuare ad aspettare il nuovo governo. La pagheranno circa cinque milioni di italiani, questa fase di instabilità e di mancanza di convergenza politica  nell’interesse del paese, con il Partito Democratico come principale responsabile. Sono cinque milioni infatti i contribuenti  italiani […]