Come incide l’evasione fiscale sull’economia reale

Grazie agli uomini e alle donne della Gdf e a chi combatte l’evasione»…«Non mi ha mai persuaso l’ espressione “mettere le mani nelle tasche degli italiani”, anche perché è incompleta: sono alcuni italiani evasori a mettere le mani nelle tasche dei contribuenti onesti – attacca Monti – Loro sono gli italiani che evadono »…

Il 99% degli articoli sui giornali ripetono che l’evasione fiscale è da 160 miliardi, 180 miliardi, 240 miliardi, 300 miliardi e chi più ne ha più ne metta, che è un fenomeno peculiare dell’Italia e che nel resto del mondo industriale “tutti pagano le tasse”.

Se credi alla favola di Biancaneve e a Babbo Natale.

Mai nessuno che si alzi e dica, come farei io: “…Scusate, abitavo a New York e Los Angeles, mai visto un ristorante (che non fosse parte di una catena ovviamente o proprio in centro centro Manhattan di lusso), un meccanico, un elettricista, un programmatore, della gente dei traslochi, uno qualunque che viene da te ad aggiustare o fare qualcosa dare mezza ricevuta, mai visto un domestica avere dei contributi in regola…se trovi una sola colf in tutta la California a cui pagano dei contributi mi faccio suora…”. A New York se vuoi riavere indietro l’auto dal meccanico o gommista o elettrauto devi portarti dietro solo CASH, anche se il conto è di 2 mila dollari devi presentarti con i biglietti verdi in tasca, nessuno accetta bancomat, assegni o visa.
Non ci sono registratori di cassa obbligatori, non c’è obbligo di libro IVA o registro fornitori, non ci sono studi di settore, redditometri, controllo dei conti correnti incrociati, non ci sono indicatori di reddito in America… Mi spiegate come ‘azzo fanno a fare pagare tutte le tasse agli autonomi in America ? Hanno il mago Merlino all’Internal Revenue Service che immagina quante fatture e scontrini e ricevute avresti dovuto fare ? I gioiellieri di NY ebrei ortodossi vestiti di nero con la barba e cappello, famosi perchè tutto il loro commercio di preziosi è solo sulla parola tra loro secondo te cosa dichiarano ? Nei mercatini e nelle fiere in Emilia tutti gli ambulanti ti danno lo scontrino, nei mercati all’aperto a Brooklyn, a Hollywood o Santa Monica è un oggetto sconosciuto. Come indovinano i loro incassi ? Hanno un “senso etico” superiore a quello degli italiani ? Sono messicani, cinesi, vietnamiti, indiani, ecuadoregni o italo-americani ! I meccanici in California sono (non so perchè) tutti armeni, i rivenditori di computer iraniani, i grossisti di elettronica cinesi, secondo te hanno l’etica del pagare le tasse ? I benzinai intorno a NY verso il mare sono spesso russi immigrati, hanno trovato giri di centinaia di milioni di dollari di IVA sulla benzina che si trattenevano, secondo te gente che si frega persino l’IVA sulla benzina denuncia tutto ?

Qualunque persona dotata di un cervello di dimensioni medie dovrebbe capire che, se l’evasione fosse, come dice Befera di Equitalia, di 160 miliardi di euro, ne deriverebbe logicamente che il reddito reale italiano sarebbe di ALMENO 400 miliardi MAGGIORE (dato il 35% medio di aliquota…). E di conseguenza saremmo più ricchi dei norvegesi e degli svizzeri e il popolo più ricco del mondo. Ma persino in questo forum dove ho ripetuto 100 volte questa semplice aritmetica passa come acqua sulla pietra.

Se “elimini l’evasione”, elimini anche migliaia di lavori, attività ed imprese, una parte riduce l’attività o chiude, una parte riduce investimenti e consumi, trasferisci miliardi alla burocrazia statale, il PIL cala e lo stato alla fine ricava di meno. Al nord siamo già tassati quanto in USA o Austria o Francia, anzi di più e al Sud sarebbe assurdo tassare come nei paesi industriali ricchi, per il semplice motivo che non c’è l’industria che hanno loro. Cioè bisognerebbe alzarsi in quelle trasmissioni del venerdì sera e dire, ma di che razzo state parlando ?

Ma se qualcuno in TV dicesse che (salvo ovviamente alcune eccezioni) è giustificato evadere per chi lavora in proprio, perchè ci sono troppe tasse e perchè i soldi pubblici vengono sprecati verrebbe trattato come uno che dica che è giustificato l’olocausto

Sei bombardato di propaganda come una volta in URSS o sotto Mussolini, con la differenza che sotto la dittatura la gente è scettica quando tutti i media dicono la stessa cosa perchè suppone giustamente che siano diretti dal governo. Invece se hai tutti i mass media che dicono la stessa cosa con la democrazia immagini che debba essere vero