Investire sul Forex convegno Aprile 2012 Lugano Svizzera

Trading, Forex e commodities sono stati i protagonisti della V edizione del fortunato Forum organizzato con grande successo da Editrice Le Fonti. In collaborazione con ActivTrades ed ETF Securities si è svolto mercoledì 18 aprile all’Hotel Dante di Lugano, il Forum Trading & Forex – 5°edizione. Tra i relatori erano presenti l’Analista Finanziario Giovanni Lapidari e Massimo SianoHead of Italian Market di ETF Securities che hanno parlato rispettivamente di correlazioni fra valute e asset class azionarie, obbligazionarie e commodities e della piattaforma di Etf ed Etc dell’operatore australiano, pioniere nell’aver puntato sull’oro e sulle materie prime.

A seguire si è svolta una Tavola Rotonda riservata ad analisti e operatori del mercato valutario, nonché ai gestori italiani e svizzeri, per discutere sulle prospettive dei mercati finanziari con analisi in real time e per interrogarsi su un tema cardine, ormai consolidato Oltreoceano, ma ancora non a sufficienza diffuso in Europa: “Gestori e operatori a confronto: il Forex come Asset Class nell’ottica di diversificazione del portafoglio”.

Niente di meglio della recettiva Svizzera per discutere di Forex, inteso non solo come copertura o come  mezzo speculativo, ma come una forma di investimento a sé stante. Il mercato delle valute è infatti sempre più considerato a tutti gli effetti un ottimo strumento di diversificazione, soprattutto in tempi di crisi e di congiunture recessive.

Tra i partecipanti alla Tavola figuravano Daniele Del Monte, Asset Manager Pharus Sicav, Andrea Cintelli, Analista indipendente, Renato Decarolis, Consulente Indipendente, Eugenio Sartorelli, Derivates Trader, Luca Stellato di Capital One Finance e Pietro Paciello, Asset Manager & Forex Trader.

Durante il Forum si è dato spazio a diverse tematiche: dai  nuovi scenari del mercato valutario ai rischi e alle opportunità del Trading e dell’Asset Allocation. «È stato davvero un evento ben riuscito con un notevole riscontro di pubblico – è stato il commento di Valerio CapassoMilan Branch Manager di Activtrades – e questa è stata un’ulteriore riprova di quanto la piazza luganese sia interessata al mercato valutario».

«C’è stata una partecipazione persino maggiore alle aspettative – è stato il parere entusiasta di Massimo SianoHead of Italian Market di Etf Securities  – e un’ottima organizzazione. Abbiamo notato inoltre una grande attenzione agli argomenti proposti».

Articolo ripreso da finanzaediritto.it